« Someone's gotta go: licenziato! | Principale | Caro Roberto Saviano »

04/08/09

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

 dragor

Cara Irene, chi legge questo post penserà che riguarda solo gli altri. L'alternativa è da brivido :-)

Ciao, a presto

dragor (journal intime)

Viktor Victorio

ci ho provato, a mettere un titolo. vediamo:

a) siccome non so che cazzo scrivere, metto insieme creme solari, romanzetti rosa, cinesi (che tanto sono come il prezzemolo e stanno bene dappertutto), un po' di crisi economica, sesso (vedi cinesi), un paio di frasi assolutamente prive del benché minimo significato. frullo tutto e viene fuori la pornografica fotografia dell'inquietudine. un mio amico chiamava numeri a caso e faceva domande del tipo: signora, lei ha mai sublimato il dolce sapore del ghiaccio in fiamme? titolo: "Burroughs tagliava pagine di libri e incollava parole a caso, perché non posso farlo io?"

b) titolo: "Vediamo se questa volta qualcuno si accorge che scrivo concetti totalmente a caso, aprendo il Garzanti a occhi chiusi e accostando 50 parole "a muzzo" e poi cercando di renderle sintatticamente verosimili".

c) titolo: "ho rivisto lo sketch della Supercazzola e non ho resistito".

d) titolo: "ho preso a mischiare la sgnappa col succo di frutta, a respirare il fumo di sigaretta piantata nella bottiglia (pratica giovanile che stordisce, detta "il veliero") e a battere sulla tastiera pensieri ad minchiam".

spero di aver dato nu contributo...
ciao!

irenespagnuolo

Ottimo contributo Viktor, hai battuto sulla tastiera pensieri ad minchiam veramente notevoli...io non sono così brava con i pensieri ad minchiam, sorry, non sprecare un titolo per me hi hi :)

luca

io di questo articolo non ho capito niente

lakidiuk

ciao sono lakidiuk.O tanta voglia di conoscere persone ,in particolare donne dai venticinque in sù.

I commenti per questa nota sono chiusi.