« Violentata e condannata | Principale | Beviamoci su »

28/11/07

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Gian Contardo

Sesso aristocratico? Bisognerebbe sentire il parere di un certo Vittorio Emanuele ma ...
... si rischierebbe di sentirsi chiedere 260 milioni di risarcimento danni.

irenespagnuolo

Gian Contardo ma non è che di terzo nome fai Livio ????

Gian Contardo

Può darsi: i nobili hanno almeno sei nomi di battesimo. Pensa che fra quelli di Emanuele Filiberto Coureau vi è anche Reza, in onore dello scià di Persia che ospità Vittorio Emanuele (non a caso sposò Marina Doria a Teheran).

Gian Contardo

A proposito di sesso aristocratico, mi è tornata in mente una barzelletta che mi hanno raccontato qualche anno fa.

XVIII secolo. Dialogo fra un marchese e una contessa su una carrozza (non si sa se ferma o in movimento: nel secondo caso l'atmosfera erotica aumenterebbe).

- Signor marchese, me lo dà in mano?
- Ma, signora contessa! Quale espressione volgare e plebea è uscita dalla sua bocca soave! Si ricordi che siamo nobili.
- Signor marchese, me lo dà in bocca?
- Signora contessa, sono sempre più scooncertato dal modo volgare e plebeo con cui si esprime! Siamo nobili, suvvia!
- Signor marchese, me lo mette in mona?
- Sono allibito, signora contessa! Lei, così dolce, così sensibile, così raffinata, esprimersi come una volgare contadinotta! Siamo nobili, Le ripeto. Cambi modo di parlare!
- Allora, signor marchese, per cortesia, me lo tolga dal c...!

anecòico

gli esercizi erotici sono per loro stessa definizione dei gineprai... ;)

anecòico

Anna Rosa Balducci

Accipicchia, ragazzi, credevo che fossero argomenti d'altri tempi,visti i tempi!
Invece vi vedo creativi!

irenespagnuolo

Anna Rosa ehm...forse ho dato involontariamente il la a un pò di baldoria!

Irene

paprika

Ma starai minga parlando di quella disgrassia soccola che ha messo nei guai Amedeo d'Aosta? Quella fabbrica di bimbe e di cessi? Ma cosa ci trovano gli uomini in una scema simile

I commenti per questa nota sono chiusi.